scorri-e-scopri
bottone_bottega
bottone_cantina
POST_105_thumb_image

MACELLAI DA TRE GENERAZIONI

Nel lontano 1898, mia nonna Cleofe Maselli ed il mio nonno, l'omonimo Guido Mongiorgi, decisero di intraprendere l'attività di macelleria e salumeria sotto i portici della piazza principale di Savigno, in via Marconi n° 2. Dopo 59 anni di ininterrotta attività nonna Cleofe fu insignita della medaglia d'oro dalla Camera di commercio di Bologna. Più tardi la macelleria fu rilevata da mio padre Amedeo Mongiorgi. Erano gli anni in cui l'Italia si stava lentamente risollevando dalle macerie della guerra: il lavoro era duro e poco redditizio, si andava a comprare il bestiame dai contadini, si macellava in un fabbricato attiguo al negozio, i salumi venivano preparati direttamente nel rispetto delle antiche tradizioni contadine. Quando mio padre ci lasciò prematuramente, avevo appena 16 anni: era il 1969. Nonostante la giovane età decisi che quello del macellaio sarebbe stato il mio mestiere. Con orgoglio ho portato avanti nel tempo il lavoro che fu dei miei nonni e di mio padre; grazie alla preziosa collaborazione di mia moglie Anna ho ampliato l'attività di macelleria e salumeria con un reparto gastronomico e una cantina dove i vini e piatti del ristorante fanno da padroni e costituiscono un richiamo per molti buongustai provenienti da ogni parte del mondo. La genuinità dei prodotti, le ricette realizzate secondo le più antiche tradizioni locali fanno della “ Bottega del Macellaio” un esercizio che ha ampliato notevolmente la propria clientela anche grazie alle rinomate specialità a base di Tartufo bianco pregiato di Savigno. E dopo 119 anni il negozio è sempre là, in via Marconi al numero 2, sotto i portici della piazza centrala di Savigno, ed è attualmente annoverato fra le “Botteghe Storiche” della regione Emilia Romagna.
biografia-bottone
Prenota ora